fbpx Lorenzo Melchor | Scienza in rete
Covid-19/

Lorenzo Melchor

Lorenzo Melchor ha conseguito il dottorato di ricerca in Biologia Molecolare e Cellulare presso l'Università Autonoma di Madrid (2008) e il Master Student in Analisi delle Politiche presso l'Universitat Oberta de Catalunya. Lavora come consulente scientifico e diplomatico dell'UE presso la Fondazione spagnola per la Scienza e la Tecnologia (FECYT), essendo direttamente coinvolto nel consorzio S4D4C. In precedenza, è stato consulente scientifico presso l'Ambasciata di Spagna a Londra tra il 2015 e il 2018. Inoltre, Lorenzo è stato ricercatore biomedico per 13 anni con una carriera internazionale in Spagna, Stati Uniti e Regno Unito, e oltre 30 articoli scientifici.
Lorenzo è uno specialista nella progettazione e nell'esecuzione di diversi schemi per mettere insieme le conoscenze scientifiche e le politiche pubbliche. Ha partecipato come borsista al Royal Society Pairing Scheme nel 2013, ha progettato e organizzato due edizioni di Ambassadors for Science - un programma di abbinamento tra scienziati e diplomatici nell'ambasciata spagnola a Londra - e ha ideato e sviluppato diversi workshop di formazione in Europa e America Latina. Infine, Lorenzo è presidente fondatore della Society of Spanish Researchers nel Regno Unito, membro esperto in gestione e trasferimento di conoscenze nel Consiglio Consultivo Scientifico della Fundación Gadea Ciencia, e coordinatore di #CienciaenelParlamento, un'iniziativa per promuovere la consulenza scientifica legislativa in Spagna.

La consulenza scientifica alla prova di Covid-19: il caso spagnolo

Con l’emergenza Covid-19, in Spagna (come in Italia) ci si rende nuovamente conto di quanto sia importante una forma di consulenza scientifica indipendente come base dell’agire politico. Consapevolezza, tuttavia, già presente dal 2018, quando alla Camera dei Deputati spagnola passò all’unanimità una mozione che impegnava l’istituzione di un ufficio permanente. Ufficio che avrebbe svolto un ruolo analogo all’omologo britannico Parlamentary Office on Science and Tecnology. Purtroppo, l’instabilità politica spagnola ha rallentato e arenato il progetto che, anche alla luce del ruolo della scienza nella gestione politica della pandemia, resta più che mai vitale.

Articolo originale sulla consulenza scientifica in Spagna in Evidence&Policy Blog a questo link (traduzione: Jacopo Mengarelli, supervisione: Alessandro Allegra). Immagine: Congreso de los Diputados; licenza: CC BY 2.0; attribuzione: Luis Javier Modino Martínez.

I dati dell'Eurobarometro (2014) sulla percezione pubblica della scienza, della ricerca e dell'innovazione hanno rivelato che la popolazione spagnola ha grandi aspettative circa il ruolo che lo sviluppo scientifico e tecnologico può svolgere nel migliorare le politiche pubbliche fondamentali (ad esempio: sanità e assistenza medica, istruzione e competenze, trasporti e infrastrutture).