L'app galattica dell'ASI

Tempo di lettura: 2 mins
Miniatura app: 
Valutazione media per questa versione: 
nessuna
Valutazione di Scienza in rete: 
cool
Dimensione: 
27.8 Mb e 26.3 Mb
Prezzo: 
gratis
Titolo: 
Next Step Mars e Next Step Mars V2
15/11/2011 e 10/12/2011
Autore: 
Pixel Age S.r.l.
Anteprima: 
Next Step Mars è un gioco progettato in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana per avvicinare il grande pubblico al mondo dello spazio e della ricerca scientifica.
Lingua: 
italiano

Next Step Mars (NSM) è un videogioco ideato dalla "Pixel age" in collaborazione con l'Agenzia spaziale italiana. L'app è stata concepita per avvicinare il grande pubblico al mondo dello spazio e della ricerca scientifica e per far conoscere l’ASI e la sua missione istituzionale.

L'obiettivo del gioco è quello di organizzare una missione destinata alla colonizzazione di Marte. Per far questo è necessario procedere all’assemblaggio della Base Orbitante NSM sulla quale sarà poi costruita l'astronave che porterà uomini, mezzi e materiali sul pianeta rosso.
La Base va completata con le risorse a disposizione su NSM e con quelle in arrivo dalla Terra. Un team di tecnici astronauti è a disposizione per provvedere alla costruzione e al mantenimento della Base Orbitante. Essi necessitano però di tempo, aria, cibo, energia e di essere protetti dai pericoli esterni. La forza del Campo Magnetico terrestre e sciami di meteoriti minacciano infatti periodicamente NSM.
La costruzione della grande Serra Idroponica, al centro della Base Orbitante, è l’ultimo incarico per garantire l’autosufficienza energetica alla Base.
Se non si completa tutto questo entro il tempo assegnato la missione viene cancellata.

L'idea è davvero innovativa e interessante, il gioco lievemente troppo statico.

Next Step Mars è compatibile solo per iPad, Next Step Mars V2 è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad.

Una descrizione di Fabrizio Zucchini dell'app Next Step Mars.

Video tutorial e anteprime dell'app:

[video:http://www.youtube.com/watch?v=q9Vhs8O-WFc]

NSM fig 1 NSM fig 2 NSM fig 3 NSM fig 4

altri articoli

Lancet countdown: prognosi riservata per clima e salute globale

Dopo il recente appello degli 11.000 scienziati dell’Alliance of World Scientists, che forniscono 6 indicatori (o segni vitali) per consentire a tutti di ‘leggere’ e migliorare la salute delle risorse del pianeta, ora è il turno del Lancet Countdown, con l’aggiornamento annuale di 41 indicatori degli effetti dei cambiamenti climatici sulla nostra salute. Dal Regno Unito all’Austria, dagli USA alla Cina, i suggerimenti vengono dai ricercatori di trentacinque istituti scientifici nel mondo, università, agenzie di ricerca delle Nazioni Unite, Organizzazione Mondiale di Sanità. Nell'immagine, Harold Lloyd in “Safety Last”, 1923.

Dopo il recente appello degli 11.000 scienziati dell’Alliance of World Scientists, che forniscono 6 indicatori (o segni vitali) per consentire a tutti di ‘leggere’ e migliorare la salute delle risorse del pianeta, ora è il turno del Lancet Countdown, con l’aggiornamento annuale di 41 indicatori degli effetti dei cambiamenti climatici sulla nostra salute. Dal Regno Unito all’Austria, dagli USA alla Cina, i suggerimenti vengono dai ricercatori di trentacinque istituti scientifici nel mondo, università, agenzie di ricerca delle Nazioni Unite, Organizzazione Mondiale di Sanità.