fbpx Domenico D'Alelio | Scienza in rete
SciRe/

Domenico D'Alelio

Ricercatore di ruolo alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, dove si occupa di ecologia ed evoluzione del plancton, e adjunct professor nel corso di laurea magistrale in Biologia ed ecologia dell’ambiente marino e uso sostenibile delle risorse marine all’Università di Napoli Federico II. Ha lavorato anche in ambito dulciacquicolo ed è vicepresidente dell’Associazione Italiana di Oceanologia e Limnologia (AIOL). La sua produzione scientifica è multidisciplinare e spazia dalla biologia dei microorganismi acquatici all’ecologia di comunità, con particolare riferimento alle reti alimentari. È coinvolto in progetti di ricerca di base e applicativi per la gestione delle risorse marine nell’Antropocene e fa parte del comitato tecnico scientifico dell’Area marina protetta delle Cinque Terre. Attratto dall’interazione tra natura e società, D’Alelio divulga la scienza attraverso viaggi naturalistici, letteratura e musica rap. È autore dei libri Uno scienziato a pedali (con E. Rigatti, Ediciclo 2017) e La microgiungla del mare (Hoepli 2020), del disco Eco Trip (2018) e dal 2019 cura la rubrica Profondo blu su La nuova ecologia (Legambiente).