08 Feb 2016 - Politica della ricerca
L’Italia cofinanzia istituzioni comunitarie di ricerca, come per la fisica il CERN di Ginevra, e la sua controparte biomolecolare, l’EMBO di Heidelberg, anche se con ritorni molto diversi: ottimi al CERN, pessimi all’EMBO. Gli italiani non sono rappresentati, e il nostro paese dà molto di più di quanto riceva. Cerchiamo di essere meno sprovveduti, e dotiamoci di una rappresentanza politica adeguata per cambiare le cose.
VITTORIO SGARAMELLA [leggi tutto]
05 Feb 2016 - Divulgazione
Vi sono molti concetti – matematici, fisici, astronomici – che, sebbene complessi, ci sono familiari, se non altro per averli incontrati ripetutamente nelle nostre letture, sentiti in conferenze e congressi, e che utilizziamo in ambito professionale. Quando però li dobbiamo spiegare a un pubblico curioso e istruito, ma non specializzato, ci accorgiamo – spesso – di essere in difficoltà, forse perché non li abbiamo capiti veramente.
TOMMASO MACCACARO [leggi tutto]
04 Feb 2016 - Epidemiologia
Due articoli pubblicati su "Epidemiologia & Prevenzione" fanno chiarezza sull'eccesso di mortalità registrato nel 2015: è il combinato di una stagione influenzale affrontata con meno vaccinati e vaccini meno efficaci, e delle ondate di calore dell'estate 2015. C'è poi il "buco " di nuovi nati durante la prima guerra mondiale, che ha portato una quota maggiore di ultranovantenni ad arrivare nel 2015 al decesso.
CINZIA TROMBA [leggi tutto] Discuss
04 Feb 2016 - Italia - Europa
Con una lettera a "Nature", il fisico Giorgio Parisi (Gruppo 2003) e altri ricercatori denunciano lo sbilanciamento fra le poche risorse che il governo italiano destina alla ricerca competitiva nazionale (l'ultimo bando PRIN è di 92 milioni di euro) e i 900 milioni di euro che l'Italia ha dato annualmente alla Commissione europea per il Settimo Programma Quadro (2007-2013), con una perdita netta annuale di 300 milioni. E' ora di cambiare priorità
GIORGIO PARISI [leggi tutto]
04 Feb 2016 - Formazione
Dopo anni di flessione, le iscrizioni all’università dei giovani italiani tornano ad aumentare (+3,2%). Se confermata, una buona notizia. Oscurata però dalla situazione del Sud. Pur con le significative eccezioni del Politecnico di Bari (+19,2%) e dell’università di Catania (+11,4%), infatti, tutte le università che continuano a perdere iscritti sono nel Mezzogiorno d’Italia. Possiamo permetterci che finiscano tutte in serie B?
PIETRO GRECO [leggi tutto]

 

 

Iscrizione al convegno


Recensioni - Scienza e letteratura
La grande tradizione italiana del racconto rivive in queste dieci storie. Dieci come i comandamenti dell'Antico Testamento. Ma qui la prospettiva è rovesciata, perché ogni racconto narra della violazione di uno dei comandamenti.
Gaspare Polizzi
23-Gen-2016
Video - GiovedìScienza
See video
Teoria di Einstein tra applicazioni quotidiane e problemi aperti
GiovedìScienza
21-Gen-2016
Recensioni - Uomo e ambiente
Terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni sono i più ricorrenti disastri di origine naturale. Ad essi si aggiungono i rischi causati dall'uomo: inquinamento e mutamenti climatici ne sono gli aspetti più gravi.
Mario Salomone
11-Gen-2016
Recensioni - Storia della scienza
A sessant'anni dalla sua morte Einstein è per la scienza quello che Maradona è per il calcio, Marilyn Monroe per il cinema e i Beatles per la musica. Mentre però tutti sanno che Einstein era un genio, ben poche persone sanno spiegare perché.
Marco Taddia
06-Gen-2016
Recensioni - Scienza e letteratura
Spesso il "naturalismo" leopardiano viene ridotto a stereotipate formule scolastiche che non danno ragione della complessità di questo. Il saggio di Polizzi mira a restituire questa complessità, facendo luce sulla filosofia e le competenze scientifiche di Leopardi.
Valentina Sordoni
08-Dic-2015

DICHIARAZIONE SCIENTIFICA SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI

 

Numerose società e associazioni scientifiche si rivolgono a tutti i protagonisti coinvolti nel tema dei cambiamenti climatici e nella ricerca di possibili soluzioni.
Leggi la dichiarazione