Covid-19/

Il Cern: un "patrimonio dell'umanità"

Titolo originale: 
Il Cern: un "patrimonio dell'umanità"
Soggetto: 
Con Fabiola Gianotti abbiamo parlato dei sessant'anni del Cern.

 

Da cosa è composta la materia contenuta nell’Universo? A cosa serve conoscerla? Da sessant’anni il Cern di Ginevra, con il contributo italiano dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, esplora la fisica delle particelle alla ricerca dei meccanismi che ne regolano

il funzionamento. Dopo la scoperta, nel 2012, del bosone di Higgs, gli scienziati di tutto il mondo continuano la loro sfida: scoprire di cosa è fatta la materia oscura e capire se l’Universo sia composto da altre dimensioni oltre a quelle che percepiamo. Una sfida tecnologica che restituisce benefici trasversali: l’aeroterapia contro il cancro, ad esempio, è stata sviluppata proprio a partire da tecnologie nate per la fisica degli acceleratori.

Abbiamo parlato del Cern con Fabiola GianottiFisico delle particelle al CERN, dirige l'esperimento ATLAS quando viene scoperto il  bosone di Higgs

Correlazione degli articoli
Informazioni per gli editor
stato: 
bozza
Italiano
Read time: 1 min
Festival della Scienza 2014
Indice: 
Sezioni: