Abdullah e i cammelli

Read time: 1 min

MateFitnessUn padre arabo in punto di morte dice ai propri tre figli che lascerà loro i suoi cammelli. Al figlio maggiore lascia la metà dei cammellli, al secondo figlio un terzo ed al figlio minore un nono dei cammelli. Quando il padre muore i tre figli vanno a prendere l'eredità e scoprono che ci sono 17 cammelli; non vogliono uccidere nè vendere nessun animale, ma non riescono a trovare il modo per dividerseli.Proprio mentre discutono passa in groppa al suo cammello Abdullah, un loro amico, il quale smonta, si fa spiegare il problema e immediatamente trova il modo di suddividere i cammelli proprio come aveva voluto il padre. Qual è la soluzione?

Cammelli

 


La soluzione verrà pubblicata tra 14 giorni sotto l'indovinello successivo

Se trovate la soluzione inserite un commento e raccontatecela.
I commenti verranno tenuti nascosti fino alla pubblicazione
della soluzione nell'indovinello successivo.

SOLUZIONE DI "I TRE INTERRUTTORI"
Hai posto due interruttori su "acceso" e uno su "spento". Hai aspettato un po'... Un attimo prima di entrare nella stanza hai posto su "spento" uno dei due interruttori che era su "acceso".
Entrando nella stanza, se la lampadina è spenta ma calda allora l'interruttore che la controlla è l'ultimo che hai toccato. Se è accesa l'interruttore è l'unico che è posto su "acceso". Se è spenta e fredda l'interruttore è quello che hai messo inizialmente su "spento".

altri articoli

Richiami d'allarme, se gli uccelli evitano di diffondere fake news

Uno studio recentemente pubblicato su Nature mostra come il Sitta canadensis, o picchio muratore pettofulvo, sia in grado di discriminare la fonte da cui proviene l'informazione riguardo la possibile presenza di un predatore. Se è diretta, ossia gli uccelli avvertono proprio il richiamo del predatore, mettono in atto decise risposte di mobbing. Ma se invece è un "sentito dire", ossia se l'allarme proviene da un'altra specie di uccelli, la risposta è solo una via di mezzo: insomma, fanno attenzione, ma evitano di diffondere un allarme che potrebbe essere ingiustificato.
Crediti immagine: pbonenfant/Wikimedia Commons. Licenza: CC BY 2.0

E se gli uccelli evitassero le fake news meglio di noi? Mentre i social network inventati dalla nostra specie fanno da cassa di risonanza per le notizie più improbabili, il "Twitter naturale" - in altre parole, il cinguettio di alcuni uccelli - dimostra di essere perfettamente in grado di discriminare i segnali di allarme a seconda della fonte da cui provengono. E reagire di conseguenza, senza sovra- o sottostimare una potenziale minaccia, come dimostra uno studio recentemente pubblicato su Nature.