fbpx Antonio Masiero | Scienza in rete
SciRe/

Antonio Masiero

Dopo la laurea in fisica all’Università di Padova, ha lavorato per una decina d’anni in alcuni prestigiosi istituti di ricerca stranieri (CERN di Ginevra, Max Planck Instute di Monaco di Baviera e New York University) nel campo della fisica delle particelle elementari e della fisica astroparticellare (all’intersezione tra fisica particellare, cosmologia e astrofisica). Rientrato in Italia, è stato prima ricercatore nella sezione di Padova dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), per poi divenire professore di fisica teorica all’Università di Perugia, poi alla Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (SISSA) di Trieste e dal 2001 professore di fisica astroparticellare all’Università di Padova. Attualmente è vice presidente dell' INFN.

Cosa c’è da cercare dopo il bosone di Higgs

La scoperta del bosone di Higgs chiude gloriosamente mezzo secolo di fisica delle alte energie sancendo in modo inequivocabile la validità della teoria nota come Modello Standard delle interazioni fondamentali.
Oggi possiamo affermare che conosciamo come le particelle elementari, i costituenti ultimi della materia, interagiscono tra loro attraverso le forze elettromagnetica, nucleare debole e nucleare forte fino a energie dell’ordine

Il CERN conferma: la particella è il bosone di Higgs

Le collaborazioni ATLAS e CMS hanno presentato alla conferenza Moriond in corso questa settimana a La Thuile, in Val d’Aosta, i risultati del proseguimento dell’analisi dei dati presi a LHC prima del suo temporaneo spegnimento. Questa analisi ha rafforzato gli indizi che la "particella del 4 luglio" sia proprio il bosone di Higgs del Modello Standard delle particelle e, inoltre, ha messo in luce qualche ulteriore

ICARUS smentisce i neutrini di OPERA

L’esperimento ICARUS, ideato dal prof. Carlo Rubbia, situato nel laboratorio INFN del Gran Sasso, ha annunciato nella notte tra giovedi’ e venerdi’ scorsi di aver misurato la velocita’  dei neutrini. ICARUS si e’ avvalso del fascio “a pacchetti”  predisposto dal CERN di Ginevra nel novembre scorso  proprio per poter effettuare tale misura di velocita’ con grande precisione. Utilizzando 7 eventi, ICARUS ha appurato che i neutrini viaggiano a velocita’ leggermente inferiore a quella della luce,

Dov'è finita la Susy?

Anche le teorie della fisica conoscono diverse età. Prendete il caso della teoria supersimmetrica (SUSY sia per gli amici che per i detrattori). Nata trent’anni fa per rispondere al problema fenomenologico di come “trattenere” la massa del bosone di Higgs al corretto valore senza compiere innaturali aggiustamenti dei parametri, questa teoria ha conosciuto una travolgente giovinezza in cui le sue ricche predizioni di nuove particelle hanno spesso suscitato entusiasmi di scoperta  poi rivelatisi falsi allarmi.