Raffaele Gratton

Astronomo ordinario all'INAF-Osservatorio Astronomico di Padova. Laureatosi presso l'Università di Roma e trascorso un periodo di un anno presso il CTIO (USA-Cile), ha poi lavorato all'Osservatorio di Asiago, a Roma e poi Padova nel 1989. Gratton ha pubblicato oltre 380 articoli su riviste internazionali, principalmente nel campo della spettroscopia ad alta risoluzione e delle analisi di abbondanze, dell'evoluzione chimica galattica, degli ammassi globulari, e più recentemente nella ricerca dei pianeti extrasolari. E' stato responsabile della realizzazione dello spettrografo ad alta risoluzione per il TNG, e partecipa ai progetti di Planet Finders per VLT (SPHERE) e E-ELT (EPICS). Ha svolto attività didattica presso l'Università di Roma e di Padova, e in diverse scuole di dottorato. E' stato membro del Comitato di Consulenza Scientifica dell'INAF, dell'STC e vari altri comitati dell'ESO, ed ha svolto diversi incarichi per conto dell'INAF (chair dei TAC TNG e LBT, responsabile del Servizio Gestione Strutture Osservative Nazionali e dell’Unità Organizzativa Progrmmazione).

Il fotografo per esopianeti

Quando hanno progettato e costruito SPHERE - acronimo per Spectro-Polarimetric High-contrast Exoplanet Research - gli scienziati avevano in mente un obiettivo ben preciso: annullare la luce della stella e isolare la luce proveniente dal pianeta in modo da poterne ottenere direttamente una vera e propria immagine. Una sfida davvero incredibile, sia per l'enorme divario di luminosità tra la stella e il pianeta, sia per la ridottissima distanza angolare che separa i due oggetti celesti.

Aiuta Scienza in Rete a crescere. Il lavoro della redazione, soprattutto in questi momenti di emergenza, è enorme. Attualmente il giornale è interamente sostenuto dall'Editore Zadig, che non ricava alcun utile da questa attività, se non il piacere di fare giornalismo scientifico rigoroso, tempestivo e indipendente. Con il tuo contributo possiamo garantire un futuro a Scienza in Rete.

E' possibile inviare i contributi attraverso Paypal cliccando sul pulsante qui sopra. Questa forma di pagamento è garantita da Paypal.

Oppure attraverso bonifico bancario (IBAN: IT78X0311101614000000002939 intestato a Zadig srl - UBI SCPA - Agenzia di Milano, Piazzale Susa 2)

Trenta in un colpo

Qualche giorno fa, il gruppo dell'Osservatorio di Ginevra ha annunciato la scoperta di 30 nuovi pianeti extrasolari. Questo porta il numero totale oltre quota 400. Ma qual è l'importanza di queste osservazioni? di MARIANGELA BONAVITA, SILVANO DESIDERA e RAFFAELE GRATTON