fbpx Scrivi per noi | Scienza in rete

Scrivi per noi

Sei un ricercatore o una ricercatrice? Ecco come proporre un articolo a Scienza in rete? 

Indirizza le tue proposte a [email protected], descrivendo in pochi paragrafi l’idea dell’articolo. 

Ci interessano, in particolare, due tipi di contributi. Da una parte ci interessano articoli che analizzino un problema di attualità attraverso le competenze dei ricercatori. Dall’altra ci piace che siano gli autori stessi di un risultato scientifico e raccontarlo. Può trattarsi di una pubblicazione scientifica recente o un progetto di ricerca che ha prodotto un risultato particolarmente significativo. 
Il linguaggio deve essere non tecnico e comprensibile per un pubblico interessato ma non specializzato. Preferiamo pubblicare articoli che non superino le 1500 parole. Le fonti e i riferimenti bibliografici dovrebbero essere ridotti all’essenziale e inseriti come link nel testo, in modo che chi legge possa capire perché vengono citati.

L'articolo può essere corredato di immagini libere da copyright, dati, grafici tabelle e deve essere preceduto da un breve abstract.
 
Sarà la redazione a valutare l’interesse della proposta e a offrire poi il supporto necessario agli autori per garantire che il testo finale sia comprensibile, efficace e che sia chiara la sua rilevanza per il dibattito pubblico.

Norme redazionali

Abbreviazioni: evitare quanto più possibile le abbreviazioni. Ogni volta che si nomina per la prima volta nel testo un ente, una sostanza, o qualsiasi cosa dal nome lungo e comunemente abbreviato, indicare l'abbreviazione tra parentesi

Acronimi: vanno scritti generalmente in caratteri maiuscoli, senza punti tra una lettera e l'altra (ATP, ASA, USA, URSS, AIDS, DNA)

Corsivo: vanno scritti in corsivo i titoli di giornali, libri (ma non articoli), opere d'arte, ecc.

«D» eufonica: si aggiunge la «d» eufonica alla preposizione «a» e alle congiunzioni «e» e «o» soltanto quando la vocale iniziale della parola successiva è la stessa (ad Amalfi, Orfeo ed Euridice, non ad Edoardo, eccetera). Preferire “per esempio” piuttosto che “ad esempio”.

Date: i mesi e i giorni vanno scritti minuscoli (settembre, martedì non Settembre, Martedì)

Numeri: i numeri non interi non hanno il punto, secondo l'uso anglosassone, ma la virgola (si scriverà la temperatura era di 28,5 °C e non la temperatura era di 28.5 °C)

Riferimenti: per fonti e riferimenti non usare le note in apice, ma preferire i link nel testo. È ammessa qualche nota per specifiche che appesantirebbero il testo.

Unità di misura: preferire la scrittura per esteso delle unità di misura (dista 15 chilometri piuttosto che 15 km)

Virgolette: si usano di norma le virgolette basse (« »), le cosiddette virgolette «caporale». Eventuali dialoghi inseriti nel discorso diretto vanno segnati con virgolette alte doppie (" "); ulteriormente si utilizzano le virgolette semplici (' '). Esempio: Luigi aggiunse: «Maria mi disse "Sai cos'è il 'sarchiapone'?"».