Lettera al rettore del Politecnico: non avalli con la sua presenza l'antiscienza

Read time: 4 mins

Docenti e ricercatori di agraria dell'Università degli Studi di Milano, del CNR e del CREA scrivono una lettera al rettore del Politecnico di Milano per invitarlo a non avallare con la sua presenza "la divulgazione di posizioni prettamente anti scientifiche" nel Convegno sulla biodinamica del 16-17 novembre al Politecnico. Volentieri pubblichiamo.

Gent. Rettore Prof. Ferruccio Resta

Il 16 e 17 Novembre il Politecnico di Milano ospiterà XXXV CONVEGNO INTERNAZIONALE DELL’ASSOCIAZIONE PER L’AGRICOLTURA BIODINAMICA dal titolo “INNOVAZIONE E RICERCA. ALLEANZE PER L’AGROECOLOGIA”.

Il convegno si propone di essere il punto di convergenza fra il mondo produttivo agricolo, le istituzioni universitarie e di ricerca, e aziende di distribuzione.

Come rappresentanti dei Dipartimenti scientifici operanti in ambito biologico ed agrario dell’Università degli Studi di Milano, del CNR e del CREA troviamo preoccupante che rappresentanti delle istituzioni milanesi, personalità del mondo accademico e culturale diano il proprio contributo a questa iniziativa che tenta di dare veste scientifica all’agricoltura biodinamica.

Il metodo biodinamico non ha basi scientifiche. Fu ideato da Rudolf Steiner all’inizio del secolo scorso e prevede pratiche esoteriche, invoca forze cosmiche e utilizza vesciche di cervo e corna di vacche per la produzione di preparati omeopatici per la cura delle piante e la concimazione del terreno. Nessuno, nemmeno lo stesso Steiner, ha mai validato l’efficacia di questo metodo rispetto a metodi convenzionali e la letteratura scientifica dice chiaramente che la biodinamica non è una pratica science-based.

Non possiamo accettare che la comunicazione scientifica, che deve essere basata sul metodo scientifico, sia confusa in modo cosi palese con comunicazione di falsità e di teorie bizzarre che di scientifico non hanno assolutamente nulla.

Le chiediamo pertanto di ripensare l’eventuale sua partecipazione all’evento e di non avallare con la sua presenza la divulgazione di posizioni prettamente anti scientifiche.

Grati di ricevere un suo cortese riscontro, la salutiamo cordialmente.

  • Lucia Colombo, Direttore del Dipartimento di Bioscienze, Università degli Studi di Milano
  • Osvaldo Failla, Direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia, Università degli Studi di Milano
  • Luigi Cattivelli, Direttore del Centro di Ricerca Genomica e Bioinformatica del CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
  • Giampiero Valè, Responsabile del Centro Ricerche Riso del CREA – Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
  • Michele Stanca, Presidente dell’Unione Nazionale delle Accademie per le Scienze Applicate allo Studio dell’Agricoltura, alla Sicurezza Alimentare e alla Tutela Ambientale
  • Gian Attilio Sacchi, Professore di Chimica Agraria, Università degli Studi di Milano
  • Incoronata Galasso, Ricercatrice, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Matteo Crovetto, Professore di Nutrizione e Alimentazione Animale, Università degli Studi di Milano
  • Alessandro Vitale, Ricercatore, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Luca Bechini, Professore di Agronomia e Coltivazioni Erbacee, Università degli Studi di Milano
  • Salvatore Pilu, Professore di Genetica Agraria, Università degli Studi di Milano
  • Alessandra Stella, Ricercatrice, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Claudio Gandolfi, Professore di Ingegneria Agraria, Forestale e dei Biosistemi, Università degli Studi di Milano
  • Carlo Massimo Pozzi, Professore di Genetica Agraria, Università degli Studi di Milano
  • Emanuela Pedrazzini, Ricercatrice, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Piero Attilio Bianco, Professore di Patologia Vegetale, Università degli Studi di Milano
  • Vittoria Brambilla, Ricercatrice di Botanica Generale, Università degli Studi di Milano
  • Laura Rossini, Professore di Genetica Agraria, Università degli Studi di Milano
  • Eleonora Cominelli, Ricercatrice, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Alex Costa, Professore di Fisiologia Vegetale, Università degli Studi di Milano
  • Francesca Sparvoli, Ricercatrice, Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
  • Anna Moroni, Professore di Fisiologia Vegetale, Università degli Studi di Milano
  • Fulvio Gandolfi, Professore di Anatomia e Fisiologia Veterinaria, Università degli Studi di Milano.
  • Piero Morandini Professore di Fisiologia Vegetale, Università degli Studi di Milano
  • Luca Espen, Professore di Chimica Agraria, Università degli Studi di Milano
  • Fabio Fornara, Professore di Botanica Generale, Università degli Studi di Milano
  • Pietro Marino, Ricercatore di Agronomia e coltivazioni erbacee Università degli Studi di Milano
  • Martin Kater, Professore di Genetica, Università degli Studi di Milano
  • Anna Sandrucci, Professoressa di Zootecnica Speciale, Università degli Studi di Milano
  • Daniele Bassi, Professore di Arboricoltura Generale e Coltivazioni Arboree, Università degli Studi di Milano
  • Aldo Luperini, Ricercatore Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Visibilità rubrica: