fbpx Stefano Menna | Scienza in rete
SciRe/

Stefano Menna

Laureato in Filosofia all'Università "La Sapienza" di Roma, ha conseguito il master in Comunicazione della scienza alla SISSA di Trieste. Giornalista professionista dal 2008, si occupa da quasi vent'anni di comunicazione istituzionale e di informazione in ambito medico-sanitario.

Vaccino ReiThera, cronaca di una scommessa perduta

Stefano Menna racconta la storia del vaccino ReiThera e degli ostacoli che ha incontrato durante il suo percorso, che non solo solo scientifici, ma anche organizzativi. Al rallentamento ha contribuito anche la forte concorrenza dei vaccini approvati prima, soprattutto quelli a mRNA, ma anche gli effetti di uno storico sottofinanziamento alla ricerca in Italia.

Immagine: Pixabay.

Doveva essere la risposta italiana alle multinazionali del farmaco. Era stato annunciato come la soluzione per garantire al paese indipendenza vaccinale, che ci avrebbe reso autonomi dalle consegne dall’estero, spesso in ritardo rispetto alla tabella di marcia fissata dalla Commissione Europea. Con una capacità produttiva di quasi 10 milioni di dosi al mese, da settembre avrebbe dovuto garantire 100 milioni di dosi in un anno.