fbpx Alessandra Ferretti | Scienza in rete
Covid-19/

Alessandra Ferretti

Alessandra Ferretti, Master e PhD in Italia e in Germania, è giornalista scientifica e consulente di comunicazione nel settore medico-sanitario. Collabora dal 2001 per il Gruppo Sole 24 Ore, dove si occupa di tematiche mediche per Sanità 24. È nello staff Comunicazione dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena e tiene corsi di formazione sia per giornalisti, sia per personale sanitario sulla comunicazione scientifica al grande pubblico. Ha pubblicato "Si chiama cancro. Smettiamo di avere paura" (Aliberti, 2019) e "SARS-CoV-2 imparare dal virus. Opportunità e criticità per l'oncologia di domani" (e-stories, 2020). Twitter: @Ale20Ferretti

Meno controlli e meno ricerca: l’impatto di Covid-19 sui pazienti oncologici

La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto pesante sulle patologie croniche, come il cancro, e su quelle acute, come l’infarto del miocardio: associazioni e professionisti della sanità chiedono al governo di provvedere con urgenza, garantendo la ripresa degli screening e della chirurgia in elezione e un’accelerazione delle vaccinazioni per i pazienti ultrafragili.

Crediti immagine: Marcelo Leal/Unsplash

Oltre 600 mila nuove diagnosi e 350 mila nuovi trattamenti oncologici in meno durante il 2020 e un calo del 50% dei ricoveri per infarto acuto del miocardio nel marzo 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. È l’altra faccia di Covid-19, quella che impatta sulle patologie croniche come il cancro e su quelle acute come l’infarto del miocardio.