Cinzia Di Dio

Laureata in Scienze Psicologiche presso di University of Hertfordshire (UK), ha ottenuto un Master in Metodologie di Ricerca presso la stessa università ed il Dottorato in Neuroscienze presso l'Università degli Studi di Parma.  Tra le attività principali, lo studio delle basi neuroanatomiche della percezione del bello nell’arte in soggetti adulti e dell'età evolutiva, presso la facoltà di Scienze della Formazione (dip. di Psicologia, MI), utilizzando come principali techniche di indagine strumenti psicofisici e di imaging (risonanza magnetica funzionale). 

Basi neurali della percezione estetica

La bellezza è definibile mediante parametri oggettivi o è un fenomeno puramente soggettivo? Le analisi di imaging suggeriscono che il senso del bello deriva da un’attivazione simultanea di aree corticali deputate all’analisi fisica dello stimolo e dell’insula, il centro deputato alla percezione e all’organizzazione delle emozioni. di CINZIA DI DIO e GIACOMO RIZZOLATTI