fbpx "Che razza di Costituzione" | Scienza in rete

"Che razza di Costituzione"

Primary tabs

Read time: 1 min


La nostra Costituzione lo dice espressamente: i cittadini italiani hanno tutti pari dignità sociale, senza alcuna distinzione, neanche di razza. Già, ma come la mettiamo col fatto che l'antropologia e la genetica degli ultimi 50 anni ci hanno dimostrato che non esistono razze umane, e che il concetto di razza può essere applicato solo ad altre specie ma non alla nostra? Andrebbe cambiato l'articolo 3 della nostra carta costituzionale: a sostenerlo Gianfranco Biondi, antropologo all'Università dell'Aquila, tra i firmatari di un appello rivolto alle massime autorità dello Stato.

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Le notizie di scienza della settimana

 

No spam, potrai cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento con un click.

 

altri articoli

Vuoi imparare a suonare? Ascolta!

Uno studio pubblicato su Scientific Reports evidenzia come l'ascolto sia importante per lo studio musicale oltre alla già nota pratica motoria. Ne abbiamo parlato con Alice Mado Proverbio, tra le autrici, neuroscienziata dell'Università Milano-Bicocca.

Immagine: Pixabay

Nello studio della musica, ascoltare il suono prodotto mentre si studia svolge un ruolo determinante, oltre a concentrarsi sulla pratica motoria come già si sapeva. Questo è il risultato dello studio condotto da Maria Giovanna Luciani, Alessandra Cortelazzo e Alice Mado Proverbio e pubblicato su Scientific Reports lo scorso 17 novembre.

ascolto