Covid-19/

Tommaso Castellani

Di formazione fisico, attualmente è assegnista di ricerca nel gruppo "Comunicazione della scienza ed educazione" dell'IRPPS-CNR di Roma, dove si occupa in prevalenza di aspetti sociologici della scienza, con particolare riferimento alle metodologie partecipative nell'ambito dei rapporti tra scienza e società.
Parallelamente conduce un'intensa attività di comunicazione della scienza, collaborando fra gli altri con la trasmissione televisiva Geo&Geo di Rai 3.

 

L’affaire neutrino nel dialogo tra scienza e società

Nella storia della fisica moderna, il neutrino è una delle particelle elementari che ha prodotto il maggior numero di ipotesi teoriche ed esperimenti controversi, a partire dalla misura della sua massa fino al problema dei neutrini solari. Nel settembre del 2011, nel corso dell’esperimento OPERA, il neutrino è stato protagonista ancora una volta di un risultato in apparenza inspiegabile.

Dalla ricerca alla politica nell'attività fisica

Dal 19 al 22 settembre si è svolto a Helsinki l’incontro annuale del progetto REPOPA, un progetto europeo che si propone di studiare le relazioni tra scienza e politica nel campo della salute, in particolare dell’attività fisica. Il progetto è finanziato nell’ambito del settimo programma quadro e vi partecipano partner di sei paesi europei (Danimarca, Finlandia, Paesi Bassi, Regno Unito, Italia, Romania) più il Canada. Coordinatrice del progetto REPOPA è la dott.ssa Arja R.Aro della Southern Denmark Univerity.