Covid-19/

Migrazione e salute

Sicurezza, una legge patogena

Dopo annunci e polemiche, slogan contrapposti e manifestazioni, con due voti di fiducia, è stato approvato in via definitiva dalla Camera (396 sì, 99 no) il cosiddetto Decreto “Immigrazione e Sicurezza” (Disegno di legge 840, conversione del decreto-legge n. 113). Forse una delle più “cattive” norme della storia italiana (e per alcuni questo è il reale merito!) nei confronti dei cittadini stranieri, in particolare richiedenti protezione. Il testo è gran parte esito di pregiudizi e calcoli elettorali, approcci semplicistici di fronte a un fenomeno complesso e articolato.