Camillo Golgi

Read time: 1 min

Bartolomeo Camillo Emilio Golgi (Córteno, 1843 – Pavia, 1926) è stato uno scienziato e medico italiano. Dopo un breve intervallo come ordinario di anatomia all'Università di Siena, ricoprì a lungo il doppio incarico di professore di Istologia e Patologia generale all'Università di Pavia. Fu, qualche settimana prima di Giosuè Carducci, il primo italiano a essere designato, nel 1906, per l'assegnazione del prestigioso premio Nobel per i suoi studi sul sistema nervoso.

Giammai come all'epoca nostra, nella quale progressi tanto notevoli vennero fatti nel campo della fisiologia del sistema nervoso, apparve evidente che dal punto di vista dei rapporti dell'anatmia colla fisiologia, gli studi sul sistema nervoso centrale sono in contraddizione con quanto si è verificato negli studi intorno agli altri organi e tessuti (Incipit di "Sulla fina anatomia degli organi centrali del sistema nervoso" di Camillo Golgi)