E il merito, come sempre, può attendere