Giulia Candiani

Di formazione biologa molecolare, si occupa di progetti editoriali e multimediali di comunicazione in campo biomedico. E' socia dell'Agenzia di comunicazione scientifica Zadig.

CRISPR: fra brevetti e nuove armi biologiche

A contendersi lo scettro di CRISPR sono la University of California, dove Jennifer Doudna e Emmanuelle Charpentier hanno dimostrato per prime la possibilità di utilizzare il sistema Crispr-Cas9 per effettuare tagli specifici sul DNA, e il Broad Institute del Massachusetts Institute of Technology (MIT), in cui Feng Zhang ha ottimizzato il sistema per l’utilizzo mirato in cellule di topo e umane.