Verso ESOF 2020

Nel 2020 Trieste sarà Città Europea della Scienza e ospiterà l’Euroscience Open Forum, cui prenderà parte, oltre ai principali enti di ricerca e formazione della città, la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (Sissa), che proprio lo scorso anno ha celebrato i quarant'anni anni di attività. Prima a istituire in Italia il PhD, ha conferito fino a oggi più di 1.300 titoli a studenti provenienti da tutto il mondo, con una selezione all’ingresso molto rigida e standard di ricerca sempre più orientati verso la collaborazione scientifica su scala internazionale. Neuroscienze, fisica e matematica sono le tre aree di studio: a ciascuna di esse, Scienza in rete dedicherà un articolo per comprendere come hanno preso avvio, in che direzioni si sono sviluppate, quali attività si praticano oggi e quali sfide si delineano all’orizzonte per il futuro.

Matematica alla Sissa: la strada per la ricerca fisica

Crediti: athree/Pixabay. Licenza: Pixabay License

In attesa di Esof 2020 e per dare visibilità alle tre aree della Sissa che vi prenderanno parte, dopo l'articolo dedicato alle neuroscienzee quello dedicato alla fisica, parliamo ora di matematica 

Aiuta Scienza in Rete a crescere. Il lavoro della redazione, soprattutto in questi momenti di emergenza, è enorme. Attualmente il giornale è interamente sostenuto dall'Editore Zadig, che non ricava alcun utile da questa attività, se non il piacere di fare giornalismo scientifico rigoroso, tempestivo e indipendente. Con il tuo contributo possiamo garantire un futuro a Scienza in Rete.

E' possibile inviare i contributi attraverso Paypal cliccando sul pulsante qui sopra. Questa forma di pagamento è garantita da Paypal.

Oppure attraverso bonifico bancario (IBAN: IT78X0311101614000000002939 intestato a Zadig srl - UBI SCPA - Agenzia di Milano, Piazzale Susa 2)

Sissa, la fisica è ricerca e didattica

Crediti: geralt/Pixabay. Licenza: Pixabay License

In attesa di Esof 2020 e per dare visibilità alle tre aree della Sissa che vi prenderanno parte, dopo il primo articolo dedicato alle neuroscienze, è ora la volta della fisica. Una disciplina che dal secondo dopoguerra a oggi non solo ha portato alto il nome di Trieste nel mondo, ma ha anche dato vita a una fitta rete di scambi e collaborazioni internazionali.

Aiuta Scienza in Rete a crescere. Il lavoro della redazione, soprattutto in questi momenti di emergenza, è enorme. Attualmente il giornale è interamente sostenuto dall'Editore Zadig, che non ricava alcun utile da questa attività, se non il piacere di fare giornalismo scientifico rigoroso, tempestivo e indipendente. Con il tuo contributo possiamo garantire un futuro a Scienza in Rete.

E' possibile inviare i contributi attraverso Paypal cliccando sul pulsante qui sopra. Questa forma di pagamento è garantita da Paypal.

Oppure attraverso bonifico bancario (IBAN: IT78X0311101614000000002939 intestato a Zadig srl - UBI SCPA - Agenzia di Milano, Piazzale Susa 2)

Viaggio intorno al cervello

Un ricercatore nel laboratorio di neurobiologia. Crediti: Stefano Amadeo

La Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (Sissa) parteciperà a ESOF 2020. Le tre aree di studio indagate in Sissa sono neuroscienze, fisica e matematica: a ciascuna, Scienza in rete dedicherà un articolo per comprendere come hanno preso avvio, in che direzioni si sono sviluppate, quali attività si praticano oggi e quali sfide si delineano all’orizzonte per il futuro. Cominciamo qui a raccontare delle neuroscienze, attraverso un’intervista a più voci, dove tradizione e attualità si mescolano per fornire al lettore una visione d’insieme e gettare luce sui principali oggetti d’indagine della materia.