fbpx Einstein aveva ragione | Scienza in rete
Covid-19/

Einstein aveva ragione

L’impossibile e splendida immagine di un buco nero

Ecco la prima immagine del buco nero 6,5 miliardi di volte più massiccio del Sole nascosto nel centro della galassia M 87. L’anello luminoso è formato dalla luce incurvata dall'intensa gravità esercitata dal buco nero. Ad oggi, questa immagine è la prova più importante dell'esistenza di buchi neri supermassicci. Crediti: Event Horizon Telescope Collaboration

Grazie all'impiego rete globale di radiotelescopi e agli sforzi di collaborazione internazionale, è stata resa pubblica la prima immagine dell'orizzonte degli eventi di un buco nero, ossia la regione nelle immediate vicinanze del buco nero. Varcato questo confine, infatti, l'intenso campo gravitazionale è in grado di trattenere ogni cosa, compresa la stessa radiazione elettromagnetica. L'immagine, frutto dell’innovativo, delicato e complesso lavoro di indagine che ha visto il team del progetto EHT (Event Horizon Telescope) cattura un buco nero 6,5 miliardi di volte più massiccio del Sole, nascosto nel centro della galassia M 87