Politica e scienza

È la scienza che tiene insieme l'Europa

Luca Carra racconta dell'ultimo volume del “La scienza e l'Europa” di Pietro Greco, che ripercorre la storia del continente dal Medioevo ai giorni nostri. L'ultimo volume, dedicato al dopoguerra, vede l'Europa cedere la supremazia scientifica, economica e politica agli Stati Uniti, quando il progetto Manhattan getta le basi dell'egemonia tecnico-scientifica, anche grazie all'emigrazione dei ricercatori europei in fuga dalle dittature. Nonostante le strutture nate per rilanciare la ricerca (si pensi alla creazione del Cern di Ginevra), il distacco dagli Stati Uniti appare incolmabile, e oggi la competizione, giocata soprattutto nel campo dell’intelligenza artificiale e delle scienze della vita, è sempre più serrata fra USA e Cina, con l’Europa nel ruolo di comprimario.