Il libro di Cristina Cattaneo

Migranti: Quelli che affrontano i problemi e quelli che li fronteggiano

Un'operazione di salvataggio nell'ambito dell'operazione Triton, il 15 giugno 2015. Crediti: Irish Defence Forces/Flickr. Licenza: CC BY 2.0

Secondo la Banca Mondiale nel 2050 vi saranno 140 milioni di migranti per motivi legati al cambiamento climatico: la desertificazione, il depauperamento delle aree fertili, la mancanza d’acqua, l’aumento del livello del mare e così via. Sarà un esodo drammatico, in cui è probabile che moltissimi moriranno senza lasciare traccia di sé, come la maggior parte dei 1.000 migranti affondati con il “Barcone” che nell’aprile del 2015 si rovesciò al largo della Libia.