Marina Castellano

Marina Castellano è nata a Milano l’8 Agosto 1966.
Si è laureata in Scienze Biologiche, con 110/110 cum laude, presso l’Università degli Studi di Milano. Ha poi ottenuto due diplomi di specializzazione, uno in Ricerche Farmacologiche, presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, l’altro in Genetica Medica, presso la Facoltà di Medicina, Università degli Studi di Milano.
È autrice di:

  • 16 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali (peer-reviewed) tra il 1990 e il 2002, e di 15 comunicazioni a congressi internazionali tra il 1992 e il 1998.
  • numerose pubblicazioni di tipo divulgativo su Tempo Medico, OncoNews, Corriere Salute, Espresso durante il periodo di attività con l’agenzia di giornalismo scientifico Zadig.
  • numerose pubblicazioni di tipo divulgativo su Telethon Notizie, e di comunicati stampa.

Oggi lavora come Scientific Program Manager (Direzione Scientifica) presso la Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor.

Here's how Cariplo assesses merit

Another step towards a fair assessment of research projects comes again from the private sector: we are talking about the Cariplo Foundation. On the wake of Telethon, which opened the road by importing the peer-review system inspired by the U.S. National Institutes of Health and considered the best in the world, the merit-based and impartial model is taking place among private "funding agencies".

Ecco come vaglia il merito la Cariplo

Un altro passo verso la buona valutazione della ricerca. Viene sempre dal settore privato, e si tratta della Fondazione Cariplo. Dopo che Telethon ha aperto la strada, importando il sistema di peer-review ispirato ai National Institutes of Health degli Stati Uniti, considerato il migliore al mondo, il modello meritocratico e imparziale sta prendendo piede tra le “funding agencies” private.