Tania Salandin

Politologa, laureata a Milano, indirizzo internazionale-storico. Un master in Diritti Umani all’Università di Bologna, e Master in Comunicazione della Scienza della SISSA di Trieste.

Artico bollente

Al Polo Nord fa caldo. Oltre 20 gradi centigradi sopra la media del periodo con picchi fino a 33 gradi in alcune aree della Russia artica. Durante il 2016 sono stati via via superati tutti i record precedenti. L’Artico si è ritrovato a fine anno con temperature dell’aria spesso attorno allo 0 con punte di 8°C in una stagione che solitamente presenta temperature ben al di sotto dei -20°C.

Un nuovo paradigma scientifico per il clima

Il cambiamento climatico ha catapultato l’Artico al centro dell’agenda geopolitica mondiale.
Da frontiera inospitale, dove solo la scienza osava avventurarsi, è diventato terra di conquista. Interessi commerciali, militari e ambientali si muovono rapidi sullo scacchiere polare, ma tutto quello che succede lassù avrà un impatto anche quaggiù.

“Educate, Inspire, Connect”. La mia avventura a Lindau

Francesca Aredia, classe 1987, giovane ricercatrice. Non una ricercatrice qualunque. Francesca è una dei 9 giovani scienziati italiani selezionati per partecipare alla 64esima edizione del Lindau Nobel Laureate Meeting che si è tenuta sulle rive del Lago di Costanza dal 29 giugno al 4 luglio. Il Meeting ha selezionato 600 giovani promesse della ricerca provenienti da 80 diversi paesi e ha dato loro la possibilità di incontrare e interagire con 37 Premi Nobel.