Tommaso Bruni

Bergamo, 23/02/1983 Consegue la Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche nel 2008 presso l'Università degli Studi di Milano. Attualmente è studente del corso di dottorato in “Foundations of Life Sciences And Their Ethical Consequences” (FOLSATEC) diretto da Giovanni Boniolo presso la Scuola Europea di Medicina Molecolare (SEMM) e l'Università degli Studi di Milano. Interessi: etica, storia dell'etica, bioetica, neuroscienze.

La memoria violata

Negli ultimi mesi lo staff della neuroscienziata Eleanor Maguire, dello University College London, ha pubblicato su Current Biology un paio di articoli che mettono bene in luce le potenzialità della risonanza magnetica funzionale (fMRI).

Xenotrapianti, una speranza e molti dubbi

La medicina dei trapianti sta estendendo col tempo il suo campo d'azione, cosicché molte patologie diventano affrontabili attraverso il ricorso al cosiddetto allotrapianto, cioè il trasferimento di cellule vive, tessuti o organi da un essere umano a un altro. Ciò fa aumentare la domanda di tessuti e organi umani da parte dei pazienti. L'aumento della domanda non è tuttavia compensato da un adeguato aumento nell'offerta di tessuti e organi, provenienti da pazienti in morte cerebrale.

  •